lunedì 4 marzo 2013

Le fiabe della nanna


Nulla di meglio per fare la nanna, da sempre le fiabe sono infallibili; inoltre sono educative, con una netta distinzione tra bene e male, intramontabili quelle classiche.
Tempo tre minuti, sei partita da una bambina con la mantellina rossa, le hai fatto giusto prendere il cestino con i biscotti... e già straparli. Sei precipitata nel mondo dei sogni, dormi beatamente ma continui imperterrita a raccontare e dici tali strafalcioni che tuo figlio, sveglissimo: "Ma mamma! Cosa dici? La balena nel bosco?"...
"Scusa amore, mi son confusa con un'altra fiaba, che ne dici se chiamo papy a raccontarti Cappuccetto Rosso?"
"Ma se papà dorme sul divano!"
Per fortuna la tecnologia ci viene incontro...perché no, mica sempre, qualche volta...
Il Piccolo Tigro ne va matto, da buon "nativo digitale"!





3 commenti:

  1. Ma lo sai che e' capitato anche a me di addormentarmi mentre racconto favole ed allora anch'io straparlo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' terribile, ti piglia un sonno!
      Ciao mammapiky!!

      Elimina
  2. Favole non ho nessuno a cui raccontarle, ma di straparlare quando sto morendo dal sonno... quello sì che mi capita! :)

    RispondiElimina

Grazie per i graditi commenti, ma grazie soprattutto per aver avuto la voglia di leggermi...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails