Passa ai contenuti principali

Prime uscite serali

E guarda che ci trovo su google immagini...

Quattordici anni. Tempo di cinema e pizza da soli.
E a mezzanotte ti tocca uscire a recuperarli.
In pigiama, mezza addormentata, fa freddo, salgo in macchina e vado a prendere AladarMiglioreamicoG. Chissenefrega, tanto non devo mica scendere dalla macchina.
-Wow Mona! (beh, Simo sarebbe meglio...) Certo che sei proprio fashion! - esclama MiglioreamicoG.
-Madoooo! Che cesso che sei, mamma! - rinforza il concetto Aladar.
Ecco com'è nato il mio nuovo soprannome. MONAFASHION.
Dolci creature.





Commenti

  1. Capitato pure a me. Io e Scarrafone siamo fermi davanti all'edicola, passa via un suo amico in moto
    SCARRAFONE: mamma, hai visto che è passato via Marco?
    IO: Marco chi?
    SCARRAFONE: ah, per fortuna! se tu non hai visto lui forse lui non ha visto te!

    RispondiElimina
  2. Siamo messe proprio bene, noi mamme :)))
    Ciao!
    Lara

    RispondiElimina
  3. Caspita!!!!! ma dove sono stato tutto questo tempo???
    perdonami Simona sono irrecuperabile..
    Maurizio

    RispondiElimina
  4. Ciao Simona, on te lit toujours avec plaisir et on pense à vous, même de très loin...
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bonjour cher Staive!!! Anche noi ti pensiamo; proprio l'altro giorno parlavamo dei bei regali che ci hai mandato...
      Un bacio!!

      Elimina
  5. Non farmici pensare...si avvicina sempre più il tempo in cui le uscite in pigiama toccheranno a me, anzi...a pensarci bene i mariti non servono proprio a questo????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quando i mariti sono ex-mariti...tutto si complica!! :-)

      Elimina
  6. Certo che son soddisfazioni...ah...ah...ah...
    I "miei tempi simili" sono lontani, ormai (il mio mostro ha 39 anni); ma li ricordo benissimo . E con nostalgia, pensa te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo, tutto ciò che riguarda i figli, per quanto faticoso possa essere, alla fine ha sempre un sapore dolce e lo si ricorderà, un giorno, con nostalgia!
      Ciao Sandra, un bacio!

      Elimina
  7. Ahahahah non riesco mica a smettere di ridere, mi immagino proprio la scena! E' bellissimo vedere la parte opposta, io non ho più quindici anni ma sono ancora solo una figlia e non so mai cosa pensa mia mamma quando gli dico qualcosa! :)

    RispondiElimina
  8. è quella che si dice "libertà di spirito", da parte tua e da parte loro!!!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  9. Non ci si può rilassare mai un minuto, il "nemico" ci guarda, sempre :)

    RispondiElimina
  10. Fammi capire: non solo ti alzi per andarli a prendere, ma ti prendono anche in giro??? Ahhhhh....
    Beh, comunque ora ne ha quattordici: qui il sedicenne si è fatto andare a prendere alle due di notte... vabbè che tanto noi eravamo pure mezzi svegli!
    ;-))

    Bacioni!

    P.S. Siamo quattro... quasi cinque! :-D

    RispondiElimina
  11. P.S. Quando avevo letto il titolo del post avevo pensato alle TUE di uscite serali! ;-)))
    Baciotti!

    RispondiElimina
  12. Simpaticissima...! in effetti, è una scocciatura andare a recuperare i figli di notte... ecco perché i miei erano be contenti che dai 14 ai 17/18 anni uscissi con un gruppetto in cui eravamo tutti vicini di casa e si usciva a piedi, i ragazzini accompagnavano tutti insieme le ragazzine e poi andavano ognuno a casa propria disperdendosi per il quartiere... che bei ricordi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì bei ricordi...poi all'improvviso ti rendi conto di esser passata dall'altra parte e che è passato un secolo...e sei una mamma rompipalle come tutte le mamme...

      Elimina

Posta un commento

Grazie per i graditi commenti, ma grazie soprattutto per aver avuto la voglia di leggermi...

Post popolari in questo blog

Rimpatriata dei compagni di classe...20 anni dopo

Apro "gmail" e vedo che i miei ex compagni di Liceo, la 5^ B del 1989, organizzano una rimpatriata per sabato prossimo. Meraviglioso. Chissà se saremo i soliti quattro o cinque che ci rivediamo più o meno ogni 2-3 anni, o se ci saremo tutti. Ne dubito.
Bello ritrovarsi ora, nell'anno dei 40...

Al pensiero di rivederli, alcuni dopo una ventina d'anni, mi viene da fare il bilancio dei miei obiettivi raggiunti e non: chi ero 20 anni fa? Chi sono oggi? Come pormi di fronte a loro, che immaginano ancora quella ragazzina che non c'é più?
Non c'è più nulla, oggi, di quella Simo là che, a vederla in retrospettiva, manco mi piace.
E i miei sogni? Le mie aspirazioni? Quel mondo che dovevo divorarmi?
Chissà loro, se ce l'hanno fatta.
Molti di loro ce l'hanno fatta, lavorativamente parlando; chi avvocato, giornalista, psicologa, agente finanziario, veterinario...gran bella classe, la nostra 5^B. Poi matrimoni, separazioni, figli e RI-figli...abbiamo già una vi…

Metto le tette al Post

Povera Mamma Simo, è proprio alla frutta, direte voi. Lei non le ha e le mette al Blog, le tette. Acuta osservazione, ma la vera motivazione è un'altra. Dando un'occhiata alle statistiche del mio Blog, ho scoperto che il post più letto è "Nuove mode", un post non più bello di altri né tantomeno più interessante o ben scritto. Anzi, sotto alcuni punti di vista, è abbastanza una tavanata, come molti dei miei post. Qual è la caratteristica che lo ha fatto svettare?
Potrebbe essere la foto? Una bella gnocca che esce dal mare con le tette al vento...
Da una più attenta osservazione dei dati statistici, novità di blogger, ho notato che le parole chiave digitate che hanno fatto sì che questo post abbia ricevuto un numero di otto volte superiore la media di visite dei miei post più letti, sono state:

"topless" "tette" "barbara berlusconi topless" "barbara berlusconi tette" "barbara berlusconi in costume"
Ecco spiegata l'impen…

Oggi compio 40 anni!

Oggi compio 40 anni, dato che sono nata il 6 settembre 1970 alle 8,15. L'unica volta, in tutta la mia vita, in cui son stata mattiniera. Ho la stessa età di una Fiat Dino Coupé, praticamente sono d'epoca.


Fatto sta che oggi mi sento bene, molto bene.
Anche se la mia collega di 20 anni mi vede come una vecchia babbiona; tempo fa mi disse, ingenuamente: "ma ti rendi conto, hanno tentato di stuprare una di quarant'anni!!". Beata gioventù.
Mio figlio invece mi vede come una mamma ormai in picchiata libera verso l'inesorabile decadenza, mio padre mi guarda e dice: "non è possibile, la mia bambina sta invecchiando!" Grazie papy, tu invece no, eh?
Ma io, nonostante tutto, oggi mi sento bene.

Non "restituirei" neanche un anno, per nulla al mondo tornerei indietro: essere quella che sono oggi mi è costata talmente tanta fatica!
In genere si dice "vorrei fermarmi qui", ma se tanto mi dà tanto, son curiosa di andare avanti.
E, dato che ogg…