Passa ai contenuti principali

Maschi o uomini? Femmine o donne?



Uomini. 
A quarant'anni suonati posso dire la mia e tutto sommato, data l'età, il mio può considerarsi un autorevole giudizio. O no?
Ebbene, iniziamo.

Premessa: mi piacciono gli uomini. Molto. Come amici, compagni, confidenti, figli. E sono strafelice di avere due figli maschi, che sebbene mi distruggano la casa con i loro giochi violenti e la loro irruenza, sono dei teneroni, veri, genuini e carnali.
Dio quant'è bello quando ti abbracciano forte e ti dicono "sei la mamma più meravigliosa che ci sia".
Sì perchè gli uomini, è vero, saranno pure dei rompiscatole a volte, ma sono alla fine molto più trasparenti di noi. Quando un uomo ti racconta una bugia lo sgami al volo, che sia figlio o marito, una donna no. Motivo? Il senso di colpa: glielo leggi in faccia, a noi donne no.

Ma c'è un genere d'uomo che non mi piace, dal quale consiglio vivamente di tenersi alla larga.
Prima o poi capita a tutte di imbattersi in questo tipo di maschio un po' più indietro nella scala evolutiva; quelle furbe scappano, le altre cascano come pere, complici magari la giovane età, l'esubero di ormoni in circolo, il desiderio di emozioni forti.
L' M.T.P.D. (maschio testosteronico puro decerebrato) lo si riconosce al volo, già dall'odore: in genere usa profumi molto forti (lascia la scia) ma nonostante il profumo che lo precede e lo segue, non riesce a camuffare l'odore forte di cavallo che lo caratterizza, odore che la femmina giovane e con le ovaie a mo' di "pac-man" riconosce e identifica come promessa di allettanti e appassionate copule destinate a convogliare in sicuro e altrettanto devastante innamoramento.

Anche il look è curato e lo sguardo intenso-ma-distaccato è la sua arma vincente.
Regalerà forse emozioni forti, ma è il pericolo in persona.
Ragazze: la parola d'ordine è "fuggire"!  Non ingannate voi stesse con il solito "me lo faccio un paio di volte e poi lo lascio". Balle. Alla seconda volta sarete infangate fino al collo.
Se poi possedete una scarsissima autostima e una lieve vena masochistica, potreste anche arrivare a sposarvelo.
Sconsigliato anche utilizzarlo come animale da riproduzione, in quanto è noto che  i cuccioli d'uomo richiedono una solida e affidabile figura paterna  ai fini di un sano sviluppo fisico (...mangiare!) e cognitivo-emotivo. L'M.T.P.D. non possiede alcuna caratteristica riconducibile a una qualche affidabilità.

Presto inoltre vi accorgerete che quello che vi sembrava un passionale, non lo è affatto; è un essere freddo, egoista, anaffettivo. E nessun uomo egoista sarà mai un buon amante, perché non sa ascoltare. E' troppo innamorato di se stesso. Finita l'abbuffata iniziale, vi ritroverete svuotate e sole e anche i vostri ormoni si ammosceranno come l'uva passa. Dimenticavo: cornute. Sicuro al 100%.

Poi, un giorno, mentre cercherete di riprendere in mano i cocci della vostra vita, incontrerete un uomo vero.
Capirete di aver navigato per troppo tempo come navicelle spaziali in un enorme buco nero e la vostra vita cambierà, finalmente. 
Conoscerete una passione ancora più profonda, perché completa; conoscerete amore, complicità, stima e affetto. E da femmine sarete finalmente diventate donne. 
Fine dalla lezione di mamma Simo...evviva.


Commenti

  1. Sono allergica ai profumi intensi,mi danno il mal di testa. Ma a parte questo,c'è molta verità in quel che dici. Io ne ho beccato uno in passato...gli feci smettere di profumarsi come una bottana, ma per tutto il resto non ci fu nulla da fare. Ciao:)

    RispondiElimina
  2. Se poi becchi l'uomo giusto che non è il maschione deficiente al primo colpo ne vai pure fiera! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la classica botta di c. oppure è frutto di grande saggezza che solo poche hanno...le altre, quelle che non nascono "imparate", apprendono a suon di palate di cacca in faccia! Eh eh! :-)L'importante è non essere recidive...
      Ciao, un bacio!

      Elimina
  3. In ogni caso - questo un post rivolto al femminile ed io uomo di una certa età - sono fuori contesto! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma va là fuori contesto! L'esperienza insegna sempre...

      Elimina
  4. L'Oltreuomo sarà Androgino o non sarà per nulla, e quelli che rimpiangerà di meno saranno proprio i cazzoni machoni scimmioni... :-))

    RispondiElimina
  5. Io non sono mai stata attratta da quel tipo d'uomo... per fortuna mia. Ma ho collezionato batoste da uomini confusi e infelici che non avevano la più pallida idea di che fare nella vita e io ero lì bella disponibile... A proposito, Simo, tu l'hai letta mai questa mia "rubrica" dei fidanzati tipo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...vado a leggermela subito!

      Elimina
    2. Ahhhh bellissima rubrica! Mi hai fatto venir voglia di farne una anch'io...sai che divertimento...dàààààiii!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  6. Il brutto di noi uomini è che non apprezziamo la femminilità, anzi forse ne abbiamo paura. Che sia sinonimo di donna? Sono sicuro di si. Un pregio di voi donne è proprio questo saper unire sapientemente femminilità, l'essere mamma, donna, compagna e petsona che vive il mondo come le si presenta. Una alchimia magica che l'uomo non-macho apprezza, perchè è sinonimo di parità.
    Al contrario, i soggetti che tu hai descritto vogliono una donna diversa per ogni qualità, perchè altrimenti uscirebbe tutta la loro inferiorità, esteriore e interiore.
    Post interessante, bravissima

    Lorenzo

    RispondiElimina
  7. Grazie a te Lorenzo per il bel commento e complimenti per il tuo blog che d'ora in poi seguirò. A prestissimo!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per i graditi commenti, ma grazie soprattutto per aver avuto la voglia di leggermi...

Post popolari in questo blog

Rimpatriata dei compagni di classe...20 anni dopo

Apro "gmail" e vedo che i miei ex compagni di Liceo, la 5^ B del 1989, organizzano una rimpatriata per sabato prossimo. Meraviglioso. Chissà se saremo i soliti quattro o cinque che ci rivediamo più o meno ogni 2-3 anni, o se ci saremo tutti. Ne dubito.
Bello ritrovarsi ora, nell'anno dei 40...

Al pensiero di rivederli, alcuni dopo una ventina d'anni, mi viene da fare il bilancio dei miei obiettivi raggiunti e non: chi ero 20 anni fa? Chi sono oggi? Come pormi di fronte a loro, che immaginano ancora quella ragazzina che non c'é più?
Non c'è più nulla, oggi, di quella Simo là che, a vederla in retrospettiva, manco mi piace.
E i miei sogni? Le mie aspirazioni? Quel mondo che dovevo divorarmi?
Chissà loro, se ce l'hanno fatta.
Molti di loro ce l'hanno fatta, lavorativamente parlando; chi avvocato, giornalista, psicologa, agente finanziario, veterinario...gran bella classe, la nostra 5^B. Poi matrimoni, separazioni, figli e RI-figli...abbiamo già una vi…

Metto le tette al Post

Povera Mamma Simo, è proprio alla frutta, direte voi. Lei non le ha e le mette al Blog, le tette. Acuta osservazione, ma la vera motivazione è un'altra. Dando un'occhiata alle statistiche del mio Blog, ho scoperto che il post più letto è "Nuove mode", un post non più bello di altri né tantomeno più interessante o ben scritto. Anzi, sotto alcuni punti di vista, è abbastanza una tavanata, come molti dei miei post. Qual è la caratteristica che lo ha fatto svettare?
Potrebbe essere la foto? Una bella gnocca che esce dal mare con le tette al vento...
Da una più attenta osservazione dei dati statistici, novità di blogger, ho notato che le parole chiave digitate che hanno fatto sì che questo post abbia ricevuto un numero di otto volte superiore la media di visite dei miei post più letti, sono state:

"topless" "tette" "barbara berlusconi topless" "barbara berlusconi tette" "barbara berlusconi in costume"
Ecco spiegata l'impen…

Oggi compio 40 anni!

Oggi compio 40 anni, dato che sono nata il 6 settembre 1970 alle 8,15. L'unica volta, in tutta la mia vita, in cui son stata mattiniera. Ho la stessa età di una Fiat Dino Coupé, praticamente sono d'epoca.


Fatto sta che oggi mi sento bene, molto bene.
Anche se la mia collega di 20 anni mi vede come una vecchia babbiona; tempo fa mi disse, ingenuamente: "ma ti rendi conto, hanno tentato di stuprare una di quarant'anni!!". Beata gioventù.
Mio figlio invece mi vede come una mamma ormai in picchiata libera verso l'inesorabile decadenza, mio padre mi guarda e dice: "non è possibile, la mia bambina sta invecchiando!" Grazie papy, tu invece no, eh?
Ma io, nonostante tutto, oggi mi sento bene.

Non "restituirei" neanche un anno, per nulla al mondo tornerei indietro: essere quella che sono oggi mi è costata talmente tanta fatica!
In genere si dice "vorrei fermarmi qui", ma se tanto mi dà tanto, son curiosa di andare avanti.
E, dato che ogg…