martedì 30 agosto 2011

Buon Compleanno!



Questo post lo dedico a te.
Torno a raccontartelo, anche se lo sai a memoria, quel sogno di quando ancora non c'eri. Anzi, c'eri eccome, nella mia pancia, nella mia mente, circa tredici anni fa.
Eravamo tu ed io, sul ciglio di una strada. Soli. Abbandonati. Le auto correvano all'impazzata senza neanche vederci. Nessuno faceva caso a una mamma con stretto a sé un neonato...proprio nessuno...
Ma io non avevo paura di nulla, ti avrei difeso e portato per sempre con me, contro tutto e tutti, con la profonda consapevolezza che saremmo stati indistruttibili.
Quella sensazione non ci ha mai abbandonati e ce la porteremo dentro sempre, lo sai anche tu; ma  la nostra "solitudine", che ormai è solo più un ricordo, oggi ha un vago sapore agrodolce, porta con sé forse anche un lieve rimpianto di giorni, anni, vissuti quasi in simbiosi... o forse è di più, è la volontà di continuare a ricercare quel nostro esclusivo spazio proibito a chiunque. 
In fondo questa è anche la nostra forza e tu sai anche questo.
Buon compleanno amore mio grande!
La tua mamma.


giovedì 25 agosto 2011

Spannolinamento, d-istruzioni per l'uso



Una Mamma che si rispetti, anzi una Mamma Blogger che si rispetti, non può non dedicare un post allo "spannolinamento" del proprio pupo.
Ne ho letti tanti con altrettante istruzioni per l'uso. Fiumi di consigli ... Che ansia.
C'è addirittura un Blog interamente dedicato all'argomento: ma come si fa a fare un blog su un solo argomento come questo?? Io fatico a farci un post...

Su un blog per genitori allegri e felici c'è il decalogo per lo spannolinamento, redatto secondo i consigli di mamme felici: c'è quella che mette il vasino in biblioteca, l'altra in giardino, quella che lascia il suo piccolo correre nudo per tutta la casa a pisciottare qua e là...un po’ come un cane che marca il territorio. E se per caso, tra le tante pisciatine in itinere, ne fa una per sbaglio nel vasino, questa mamma illuminata gli dà la ricompensa: caramella, cioccolatino, merendina…così oltre che piscione-peripatetico le diventerà anche obeso e magari sdentato. Complimenti.

Un'altra mamma-fenomeno ha fatto un grafico e a ogni pipì nel vasino il bambino ottiene una stella d'oro. Con la pupù, due stelle. Ogni cinque stelle una ricompensa.
No comment. Non c'è limite alla follia.

Tanto per la cronaca c’è anche un metodo, denominato EC elimination communication, che insegna a far fare i bisognini sul vasino fin dalla nascita. Ma io i fanatismi non li sopporto, non voglio neanche parlarne. Si facessero curare, i genitori.

Su un punto sono tutti d'accordo: l'estate è il periodo giusto. A sentire poi le varie mamme entusiaste e fiere dei loro piccoli spannolinati precocemente, io mi sentivo ormai al limite, dato che a luglio il piccolo aveva ormai ben tre anni e tre mesi!
All'ennesima minchia-mamma che mi ha chiesto come mai il piccolo avesse ancora il pannolino ho risposto con una domanda: "Hai mai visto qualcuno andare all'altare con il pannolino?". Ergo, non rompermi le palle.

Con Aladar era stato semplice, ci avevano pensato al nido e, in quindici giorni, me lo ritrovai senza pannolino e senza neanche un pantaloncino sporco. Come abbiano fatto, lo sanno solo loro.
Con il Piccolo Tigro, invece, è tutta un'altra storia...

PIPI'
Ha deciso lui. Fino al giorno prima ad ogni tentativo per proporgli di fare la pipì come i grandi, rispondeva con un secco: "No, tinti no" (trad.: no,quindi no).
I NO del Piccolo Tigro sono dei NO perentori, senza via di scampo. Primo giorno di spiaggia a luglio e prima pipì in bagno, come i grandi. Senza neanche doverglielo dire. Direttamente al water, come il suo fratellone.
Pochi incidenti di percorso, a parte un paio di pisciatine qua e là per la casa, con Mati (la cagnolina) che mi guardava implorante come per dirmi: "Non sono stata io, giuro!".

PUPU'
Per la pupù è un altro discorso. Il Piccolo Tigro VUOLE ancora il pannolino. Però, a determinate condizioni, la fa:  vasino in soggiorno con a disposizione il mini calcio balilla, tv accesa con il film in DVD "Spiderman" più vari gadgets di Spiderman e Venom, silenzio e riservatezza (deve stare da solo).

Lui così la fa, si alza e con un misto di nostalgia e orgoglio la contempla, poi mi chiama tutto felice: "MAMMA! CACCA!".
E io esulto e applaudo e salto e lo bacio...come una cretina, esattamente come tutte quelle minchia-mamme che proprio non sopporto.


 La foto è di PapàC 

giovedì 11 agosto 2011

Piccolo grande artista






Sono questi alcuni dei disegni fatti a scuola dal mio cucciolo più grande lo scorso e quest'anno, in prima e seconda media.
 BRAVO il mio artista!!

Foto Corrado Cordova

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails