Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2010

Tutta colpa di Tondelli

Ho letto ora, sul Blog del Grande Marziano, una bella recensione del libro "Tutta colpa di Tondelli" di Nicola Pezzoli, alias Zio Scriba, caro amico di blog nonché scrittore di professione e artista, di quelli veri.
Dato che ho appena terminato di leggere il libro, divorandomelo in due giorni, scriverò qualcosa anch'io.

Il libro racconta le avventure e disavventure al limite dell'assurdo di un giovane scrittore inedito nel mondo dell'editoria italiana, alla ricerca di un editore disposto a pubblicare i suoi romanzi. E' autobiografico e sfacciatamente e spudoratamente vero. Già per questo un capolavoro. Con la sua ironia dissacratoria, senza peli sulla lingua, Nicola Pezzoli regala un affresco di quel mondo fatto di mediocrità, opportunismo, falsità e squallore che pochi sanno essere la realtà nell'editoria (anche...!!).

Al di là delle illusioni regolarmente frustrate, dell' incredulità e della speranza che porta ad accettare umiliazioni e vere e propr…

Carpe diem

-Aladar, vieni a mangiare!-
-Un attimo!-

-Aladar, lavati le mani!-
-Un attimo!-

-Aladar, fai la doccia che puzzi come un maiale!-
-Un attimo!-

-Aladar, esci dalla doccia che è da un'ora che sei lì dentro!-
-Un attimo!-

-Aladar, finiscila di giocare all'XBOX e mettiti a fare i compiti!-
-Un attimo!-

-Aladar, vai a nanna, è tardi!-
-Un attimo!-

-Aladar, abbassa il volume ci hai rotto i timpani con 'sta tecktonik!-
-Un attimo!-

... -MAMMAAA!!!!!!!!! Esci dal bagno che mi scappaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!-
-UN  AT-TI-MO !!!-


Immagine tratta da Google immagini

Cronaca di una libera uscita

Da quanto tempo non trovavamo un paio d'ore per chiacchierare da sole, in santa pace, la mia amica Malvi ed io.
-Senti Malvi, ti propongo una pizza, tu ed io, senza bimbi, senza mariti, noi due le pizze e due "coche" medie.-
Entusiasta Malvi, che da un anno a questa parte si è ritrovata sbalzata dalla sua ferrea condizione di single alla sua nuova vita di compagna e mamma a tempo pieno.

Ore 20,30 appuntamento in pizzeria. Chiusa. Andiamo alla seconda in lista. Chiusa.
Proviamo la terza. Bisogna aspettare una ventina di minuti, è piena (e te credo!). Nessun problema, abbiamo talmente tante cose da dirci che venti minuti ce li divoriamo sulla panchina, mentre concitate parliamo come se fossimo appena uscite da una cella di isolamento. Ho la gola secca quando ci riavviciniamo al ristorante.

Avevo proprio voglia di rivederla, di raccontarle un sacco di cose, di sapere come va la sua nuova vita.
Avevo voglia di una serata per me, di mangiarmi una pizza senza dover controlla…

Scent of Sea

Parte prima: profumo di mare...
Cliccare sul player affinché il piacere multimediale sia anche multisensoriale...buona visione e buon ascolto!




Bacoli, fascino antico

Spiaggia di Miseno, Monte di Procida e Isola di Procida

La spiaggia di Miseno

Capri vista dal Parco Vigiliano di Napoli

Nisida

vista dal Parco Virgiliano

Viale del Virgiliano

temporale estivo

quotidianità vacanziera

guardando il mare...

Le foto sono di Corrado Cordova Il brano "Scent of Sea" è tratto dall'album "Sentieri del Sud"di Corrado Cordova, ed. Videoradio- Rai Trade (tutti i diritti riservati)

Finite...

Vacanze finite. Ferie residue: meno 1,5. Cioè, calcolando i giorni che maturerò da agosto a fine anno, mi restano 4 miseri giorni da tenere da parte come un bene prezioso.
Potrei raccontare tante cose, dalle gite in montagna ai bei giorni in Campania, in Liguria. Potrei farvi vedere delle belle foto e piazzarvi un bell'album-vacanze (chissà, magari lo farò...).
Invece voglio soffermarmi su un paio di cose che hanno reso speciale questa estate.

Due persone speciali: Sonia e Lidia.
Entrambe conosciute grazie a Internet. Una, Sonia, conosciuta grazie al mio blog; è stata lei a trovarmi e subito è nata un'amicizia tramite blog ed email.
Quando ci siamo incontrate di persona, pochi giorni fa, era come se ci conoscessimo da una vita. Tramite il blog, sapevamo molto una dell'altra, idee, abitudini, punti di vista. Conoscersi, in questi casi, significa solo dare un volto a chi fa già parte della nostra vita.
E non poteva che essere così: una simpatia immediata, tante cose da dirs…