venerdì 9 aprile 2010

I bambini "non dichiarabili"


"I bambini che nascano in Italia da madri straniere irregolari non potranno essere dichiarati"

La norma in oggetto impedisce la registrazione alla nascita dei bambini nati da mamme prive di regolare permesso di soggiorno.
Eticamente inaccettabile, oltre che incostituzionale sotto molti punti di vista nonché violazione del dovere della Repubblica di proteggere la maternità, l'infanzia e la gioventù.
I bambini invisibili non avranno alcuna protezione e andranno incontro ad abusi, sfruttamento ecc., oltre al rischio di essere separati dai propri genitori.
Ovviamente le mamme decideranno di non partorire in ospedale, immaginiamo le conseguenze.

Qui si trova l'articolo e la possibilità di dare la propria adesione mandando una mail a info@asgi.it

Per evitare queste gravissime violazioni dei diritti dei minori (oltre che dei loro genitori), rivolgiamo un appello ai Parlamentari affinché respingano la disposizione di cui all’art. 45, comma 1, lett. f) del disegno di legge “Disposizioni in materia di sicurezza” (C. 2180).



Aggiungo un'altra iniziativa promossa dal Blog Panzallaria per la città di Bologna:

facciamo mail bombing a settoreistruzione@comune.bologna.it:
Con la presente chiedo che il requisito di possesso del permesso di soggiorno sia immediatamente cancellato per la richiesta di iscrizione ai nidi d’infanzia del Comune. L’accesso agli asili nido deve essere garantito a tutti i bambini, con o senza permesso di soggiorno! (Nome e Cognome)

La foto è di una bambina di Rainbow

5 commenti:

  1. ver-go-gno-so!
    ogni volta che si fanno pagare ai bambini le "colpe" degli adulti (e non mi riferisco alle madri) l'umanità per punti, e molti.

    RispondiElimina
  2. Robydick, ho trovato il libro!! Vedi sul tuo post, c'è il collegamento.
    Ciao!

    RispondiElimina
  3. Che vergogna! Ma perché la "sicurezza" della nostra nazione deve sempre avere la precedenza sui diritti dei bambini? A me viene solo una grande tristezza...e anche parecchia rabbia!
    In un articolo di un mesetto fa (http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/grubrica.asp?ID_blog=41&ID_articolo=778&ID_sezione=56&sezione=), Gramellini diceva: i bambini vengono prima! Io concordo nel modo più assoluto!

    Bisou ;-)

    RispondiElimina
  4. Cara simo ho dato una scorsa al tuo blog...è veramente molto bello..profondo...e significativo..!

    Complimenti!
    Fra

    RispondiElimina

Grazie per i graditi commenti, ma grazie soprattutto per aver avuto la voglia di leggermi...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails